martedì 20 marzo 2018

Iris siciliane



Iris siciliana 

Incuriosita perché non avevo mai assaggiato la famosa Iris, nonostante i miei numerosi viaggi nella magica terra Sicula, gironzolando trai miei Blog preferiti metto a punto ricetta e dose giusta...
Successone!... un dolce a pasta lievitata delicato dal sapore unico e inimitabile dei dolci siciliani.

Ingredienti:
250 gr di farina Manitoba
125 gr di latte intero
25 gr di burro
1 uovo piccolo leggermente sbattuto (circa 30 gr)
1/2 bustina di lievito di birra secco
1 pizzico di sale
Zucchero semolato

Ripieno
250 gr di ricotta di pecora scolata dal liquido in frigo 
50 gr di zucchero a velo
30 gr circa di gocce di cioccolato

Zucchero a velo per decorare

Procedimento:
Impastare la farina setacciata con il pizzico di sale, lo zucchero il burro morbidissimo, aggiungere poco alla volta il latte nel quale avremo fatto sciogliere il lievito, in ultimo incorporare l'uovo leggermente sbattuto e lavorare energicamente.  
Sistemare l'impasto ottenuto in una ciotola e lasciar lievitare a lungo in un luogo caldo e riparato da correnti, se possibile in forno con la lucina accesa.
A lievitazione ultimata a prelevare dei pezzetti di pasta del peso di circa 100 gr., formare  delle palline oppure stendere l'impasto e ricavare dei dischetti di circa 6 cm  e lasciar lievitare nuovamente su una teglia ricoperta di carta forno per circa 15 minuti, durante i quali preparare il ripieno. 

Ripieno:

Mescolare la ricotta (preferibilmente di pecora per attenerci alla ricetta originale) , aggiungere lo zucchero a velo e le gocce di cioccolato, e lavorare bene fino ad ottenere una crema liscia senza grumi.

Riprendere le palline e schiacciarle un po' sul piano di cottura, mettere al centro un bel cucchiaio di ripieno e richiudere formando di nuovo la pallina, oppure se abbiamo scelto di fare i dischetti distribuire la crema su metà dei dischetti, ricoprire con un altro dischetto e sigillare bene.

Cuocere in forno già caldo a 180 gradi fino a quando sono belle dorate,per circa 10/12 minuti.





mercoledì 14 marzo 2018

Torta leggera al cocco





Ingredienti:
250 gr di farina 0
200 gr di zucchero
120 gr di farina di cocco
120 ml di olio di arachide
130 gr di yogurt bianco cremoso 
3 uova intere
1 bustina di lievito 
1 pizzico di sale
un po' di miele 

Montare con le fruste, o con uno sbattitore elettrico, le uova con lo zucchero fino a farle diventare bianche e spumose, aggiungere lo yogurt, la farina 0, la farina di cocco e il pizzico di sale, in ultimo aggiungere il lievito e l'olio. Versare l'impasto in uno stampo a cerniera ben imburrato e infarinato e cuocere a 180° per circa 30 minuti, o regolarsi a seconda del proprio forno, controllare la cottura con uno stecchino e sformare quando si è raffreddata. 
Decorare con cocco in scaglie, oppure per renderla più golosa,  ricoprire la superficie con un sottile strato di Nutella e poi imbiancarla con il cocco...buona!

mercoledì 3 gennaio 2018

Padellata di insalata mista






Questo è una "ricetta"  che mi fa molto ridere...per molti di voi sono certa che è un po' la scoperta dell'acqua calda, ma per me invece è stata una piacevole scoperta...avevo una bellissima bustina di insalata mista pure bio e da consumare prima possibile, ma d'inverno l'insalata proprio non riesco a gradirla, ci vuole una contorno caldo...e allora che faccio la butto? Noooooooo mi sono detta ...ma io ora la ripasso in padella aglio, olio e pomodorini pachino, come farei con la misticanza (ma senza lessarla prima)...ah e aggiungerei pure qualche oliva così per darle un senso!
Bè era buonissima!!!!
Ingredienti e procedimento già ve li ho scritti...provare per credere e salvare una bustona piena d'insalata! 

lunedì 18 settembre 2017

Torta moretta ripiena di cioccolato bianco

Qui il link alla fonte di questa ricetta!

Ingredienti:
220 gr di farina
220 gr di zucchero semolato
4 cucchiai di cacao amaro
4 uova intere
100 gr di burro fuso
50 ml di latte o panna
1 bustina di lievito
Farcia:
Bagna:
300 ml di acqua
100 ml di zucchero
a piacere un bicchierino di liquore
Per decorare:
Zucchero a velo e codette di cioccolato

Accendere il forno a 180° modalità statico, imburrare e infarinare uno stampo da torte (meglio se di metallo e antiaderente)

Setacciare la farina con il cacao ed il lievito, fondere il burro al microonde oppure a bagnomaria appena sarà tiepido mescolarlo alla panna o al latte.

In una ciotola mettete le uova intere sgusciate con lo zucchero, frullate ad alta velocità per almeno 10′, si otterrà un composto ben montato e soffice.

Aggiungere a cucchiaiate la farina e cacao, alternando il burro già mescolato al latte o alla panna frullando a bassa velocità fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso.

Versare l’impasto nella tortiera e infornare, già a temperatura, per 40′ circa, a cottura ultimata fare sempre la prova stecchino nel cuore della torta, lasciare raffreddare la torta moretta su una gratella eliminando il cerchio dello stampo e anche la base dopo almeno 10′, lasciarla raffreddare perfettamente.
Preparare anche la bagna per la torta, mettere in un pentolino l’acqua con lo zucchero e scaldare a fiamma dolce portando all’ebollizione. Lasciate intiepidire e aggiungete il liquore.
Ultima fase: tagliare la torta a metà con un coltello a lama lunga, mettere la base della torta in un piatto da portata e con l’aiuto di un cucchiaio imbibire bene sia la base che l’altra metà che andrà a completare la torta .
Con una spatola spalmare uno strato generoso di crema sulla base della torta e con un movimento veloce e sicuro porre la seconda metà sulla torta.
Cospargere la superficie con zucchero a velo e codette di cioccolato a piacere e lasciate la torta in frigo fino al momento di  servirla in tavola.

sabato 29 luglio 2017

Bibita fredda zenzero e limone

                      .

L'inverno passato la bevanda a base di zenzero e limone ha imperversato come energizzante, corroborante, antifatica, decongestionante, antiraffreddore, antitosse...e chi più ne ha più ne metta! perché non proporla fredda in estate, per continuare a trarre tutti i benefici da questa magica spezia e dal signore degli agrumi ovvero il nostro tanto amato limone?
Ho riproposto la ricetta presa dal Blog di Paola "Zenzero e limone" , che porta proprio il nome di questi due magici elementi, adattata e preparata con il bimby per comodità ma non è assolutamente necessario!

Ingredienti:
50 gr di zenzero fresco pelato con un pelapatate e fatto a pezzettini
100 gr di zucchero semolato (o di canna)
1.500 gr di acqua naturale
1 bel limone spremuto

Preparazione:
Nel boccale del bimby mettere lo zenzero e tritare 10 sec. Vel 6
Aggiungere l'acqua e portare a ebollizione 20 min 100º vel. Soft
Aggiungere lo zucchero e mescolare 2 min vel. 2
Lasciar raffreddare, aggiungere il limone spremuto, filtrare in una caraffa e servire fredda.



Senza bimby consiglio di tritare lo zenzero in un frullatore e proseguire la preparazione semplicemente usando una pentola!

Pizzica un po' ma anch'io mi sto abituando al suo sapore...

lunedì 12 giugno 2017

Polpette quinoa e zucchine con cuore filante

                                     

Un cuore filante di stracchino per queste polpette con quinoa e zucchine, da gustare come antipasto, finger food, o un secondo leggero e gustoso.
La preparazione è molto semplice e si prestano ad essere aromatizzate con le spezie che più ci sono gradite, io ho trovato particolarmente gustosa la scorza del limone,  inoltre utilizzando pangrattato senza glutine sono perfette per i celiaci infatti la quinoa, che è definita uno "pseudo cereale", fa parte della famiglia delle "Chenopodiacee"...ovvero degli spinaci. 
La ricetta originale proviene dalla ricca piattaforma http://www.giallozafferano.it.
Ideali per limitare l'uso della carne le polpette con ingredienti alternativi non hanno nulla da invidiare alle classiche e gustose polpette tradizionali...provare per credere!

Ingredienti:

Per circa 18 polpette:

200 gr di quinoa
400 gr d'acqua
Olio evo
Sale
2 zucchine (circa 250 gr)
Una confezione di stracchino da 125 gr 
60 gr  di parmigiano
130 gr di pangrattato + q.b. per la panatura 
2 uova
Scorza di limone a piacere 
Erba cipollina o le spezie che preferite 
Sale e pepe 



Cottura della quinoa:
Prima di tutto mettiamo in ammollo in acqua fredda i semi della quinoa per circa mezz'ora, li scoliamo e li sciacquiamo molto bene per eliminare la saponina che li ricopre.
In un tegame versiamo un fil d'olio evo, lasciamo scaldare un poco e aggiungiamo la quinoa, tostiamo per un paio di minuti e poi aggiungiamo l'acqua, portiamo a bollore e lasciamo cuocere circa 15/20 minuti mescolando di tanto in tanto. A cottura ultimata l'acqua si asciugherà completamente e i semi diverranno morbidi e semitrasparenti.

Preparazione:
Mentre la quinoa si raffredda,  in una capiente ciotola raccogliamo le due zucchine tagliate a julienne regoliamo di sale e pepe, aggiungiamo l'erba cipollina, la scorza grattugiata del limone, il pangrattato e il parmigiano e infine la quinoa raffreddata, mescoliamo bene il tutto.
Preleviamo un po' di impasto dandogli la forma di una pallina bucata nel mezzo, versiamo nel buco un cucchiaino di stracchino e richiudiamo la nostra pallina con altro impasto.

Le polpette vanno cotte in olio non troppo bollente per circa 2/3 minuti per parte, appena dorate sono pronte da servire calde o  tiepide con il loro ripieno cremoso e filante.


               






lunedì 29 maggio 2017

Zenzero candito

                         


Lo zenzero sta vivendo un momento di grande consenso, quasi una nuova scoperta per questa pianta erbacea dalle molteplici qualità che trova sempre più utilizzo sulle nostre tavole come Spezia o fresco tagliato in sottili fettine per aromatizzare tisane e bevande varie.
Mille ricette per preparare facilmente in casa lo zenzero candito che va tanto di moda e, dopo aver navigato qua e là sul web, anch'io ho messo a punto la mia ricettina:

Ingredienti:
Zenzero
Acqua 
Zucchero ( a scelta di canna o semolato)


Per prima cosa con un pelapatate sbucciamo il "rizoma di zenzero"  che possiamo comprare in qualsiasi supermercato, lo affettiamo sottilmente e lo mettiamo in un piccolo pentolino ricoprendolo abbondantemente  di acqua fredda, lasciamo cuocere per circa 40 minuti a fuoco lento.
Finita la cottura lo zenzero sarà diventato morbido, lo scoliamo dall'acqua, lo pesiamo, lo rimettiamo nel pentolino e aggiungiamo la stessa quantità di zucchero, copriamo appena con acqua mescoliamo e facciamo andare su fuoco lento per circa 30 minuti.
Quando il liquido di cottura si è quasi totalmente ritirato mettiamo i nostri pezzettini di zenzero su carta forno, quando si sono raffreddati  li passiamo nello zucchero e li mettiamo nel nostro barattolo...
E farete la felicità degli estimatori di zenzero!



sabato 21 maggio 2016

Ciambellone impasto plum cake mulino bianco

E voi direte un'altra ciambella....Sì perché non c'è niente di più buono di una sana colazione fatta in casa!
La ricetta dei famosi plum cake del mulino bianco soffice e delicata, con yogurt all'albicocca, riproposta in versione Ciambellone e cotta nel mio amato fornetto Versilia, ideale per la colazione.
Io ho "bimbyzzato" la ricetta, ma ovviamente come dico sempre, con un qualsiasi mixer impastate seguendo la sequenza degli ingredienti.



Ingredienti:
250 g di farina 00 
200 g di zucchero 
3 uova 
un vasetto di yogurt all'albicocca 
100 g di olio d'arachide 
50 g di burro o margarina sciolto
30 g di latte 
un pizzico di sale 
vanillina 
una bustina di lievito per dolci


Sbattere a lungo uova con lo zucchero (bimby farfalla 4 min vel 4) aggiungere lo yogurt, il burro, il  latte, la vanillina e il sale incorporare farina e lievito (bimby 30 sec vel 3) e da ultimo unire l'olio e sbattere fino ad ottenere una pasta morbida e lucida (bimby con lame sempre vel 3) cuocere in forno a circa 160º/170° per 50 minuti circa, o nel Versilia come ho fatto io circa 45 minuti fornello piccolo al minimo.
Sformare e spolverare con zucchero a velo.



venerdì 29 gennaio 2016

Frappe di Cinzia



...e queste sono le frappe della mia super cognata Cinzia, cuoca eccezionale capace di riprodurre una specialità assaggiata in men che non si dica...e queste sembrano proprio le frappe speciali di una nota pasticceria del nostro quartiere...bravissima!

                                            
Ingredienti:
500gr di farina 00
50 gr di burro 
2 cucchiai di zucchero 
3 uova 
1 bicchierino da caffè di vino bianco dolce 
un pizzico di sale 
Preparazione:

                                            
Dopo aver impastato tutti gli ingredienti e formato un panetto, stendere una sfoglia sottile, sarebbe perfetto usare la macchina per la pasta (la nonna Papera) e ritagliare le classiche strisce con la rotella.
Friggere in abbondante olio di arachide, scolare su un foglio di carta assorbente e spolverizzare di zucchero a velo, alla fine con un cucchiaino aggiungere una sottilissima colata di miele per dare un gusto veramente unico!

martedì 5 gennaio 2016

Come sostituire il lievito chimico nelle ricette

                         Come sostituire il lievito chimico nelle ricette
Avete voglia di fare un dolce o una focaccia ma all’ultimo momento vi siete accorti di non avere il 
lievito in casa?
Oppure ne siete intolleranti o semplicemente non utilizzate il lievito nelle ricette perché vegani?
Niente paura, ecco le soluzioni di Alice per realizzare ottime ricette sostituendo il lievito con semplici ingredienti casalinghi, come il bicarbonato.
Il bicarbonato come sostituto del lievito
Dosi di bicarbonato
Altre soluzioni lievitanti
Le regole per una buona lievitazione
Partiamo dal presupposto che la reazione chimica della lievitazione si scatena quando due sostanze opposte (una acida e una basica) vengono a contatto tra loro, attivate dall'acqua e dal calore.
In questa occasione utilizziamo il bicarbonato come agente basico, più semplice da trovare e spesso già in dispensa, tenendo presente che esso non è un agente lievitante, bensì  favorisce  semplicemente  la lievitazione rendendo i dolci più soffici.  
Ad esso va aggiunto sempre un ingrediente acido, in grado di produrre anidride carbonica (aceto, limone, yogurt, ecc..).
Si può ottenere la lievitazione anche semplicemente portando il bicarbonato, da solo, a temperature elevate ma si correrebbe il rischio di ottenere una pietanza dal sapore troppo amaro. Con l’aggiunta dell’acido invece, l’amaro del bicarbonato viene neutralizzato dal sapore acido opposto.

Ecco dunque le dosi per fare degli ottimi dolci con l'utilizzo del lievito casalingo.
Per 225 gr di farina:
- mescolare 1 di cucchiaino di bicarbonato con 2 di cremore di tartaro
- oppure 1/4 di cucchiaino (2 g) di bicarbonato con 125 g di yogurt
- oppure ancora, 1/4 di cucchiaino (2 g) di bicarbonato  con 1/2 cucchiaino di aceto di mele o succo di limone e 100 g di latte
un bicchiere di succo di mela e lasciare riposare l’impasto.

Per ottenere pizze, focacce e pane con il lievito casalingo basterà invece aggiungere 8 g di cremor tartaro a 1 cucchiaino di bicarbonato. In questo caso, però, non vi aspettate una lievitazione simile a quella che si ottiene col lievito di birra o con il lievito madre. Non sarà così! La pasta risulterà più difficile da stendere, ma tutti gli intolleranti al lievito avranno, però, trovato una buona alternativa. Scopri in questa videoricetta i trucchi per realizzare la focaccia senza lievito .
- 3 albumi montati a neve (equivalgono a 1 bustina di lievito alimentare);
- un bicchiere di birra è l'ideale per le frittelle o anche per la pizza.
Come già accennato, la lievitazione avviene per effetto dell'anidride carbonica che si libera quando la parte acida del lievito si unisce a quella basica, ma si attiva solo a contatto con l'acqua.
In tutte queste opzioni abbiamo utilizzato il bicarbonato di sodio come agente basico. Ricordate che, essendo quest’ultimo in polvere, va miscelato sempre con la farina, anch'essa in polvere e insieme vanno aggiunti come ultimi ingredienti nella ricetta.
In generale se la parte acida è rappresentata da una sostanza liquida (yogurt, limone ecc...) va messa sempre nei liquidi dove ci sono già i grassi e le altre sostanze tendenzialmente acide.
Se invece è in polvere si può mettere indistintamente nei liquidi oppure nella farina insieme al bicarbonato, perché non reagiranno fino a quando non verranno uniti alla parte liquida della ricetta.

sabato 12 dicembre 2015

Panettone


Un panettone fatto a mano e decorato con il cioccolato fuso, un'idea regalo o semplicemente un goloso presepe da mostrare e gustare in famiglia la sera di Natale. 
L'impasto è realizzato con il Bimby ed è solo un po' lungo da seguire...a piacere e con un po' di fantasia si può decorare come ho fatto io, ho messo degli orari puramente indicativi per organizzare i vari tempi di lievitazione.
Si possono sostituire uvetta e frutta candita con gocce di cioccolato.

Panettone da un kg
Ingredienti:
farina manitoba, farina 00, burro, zucchero, uova, acqua, sale, lievito di birra,farina di mais, uvetta sultanina, a piacere frutta candita, vaniglia o aroma vaniglia, buccia grattugiata di un'arancia...ma soprattutto tempo e pazienza!!!

Ore 8.00
1° Impasto
60 gr di farina 00
1/4 di panetto di lievito di birra
30 gr di acqua
1/2 cucchiaino di zucchero
1/2 tuorlo
Nel boccale sciogliere il lievito con l'acqua 10 sec./vel.4, aggiungere la farina il mezzo tuorlo e lo zucchero, impastare 30 sec./vel.4, lasciar lievitare nel boccale fino a quando l'impasto sarà triplicato.

Ore 12.00
2° impasto
50 gr di farina 00
1/2 tuorlo
1/2 cucchiaino di zucchero
30 gr di acqua

aggiungere tutti gli ingredienti al primo impasto 20 sec./vel.4 e  e poi 2 min./spiga
Lasciar lievitare nel boccale fino a quando sarà raddoppiato

Ore 16.00
3° impasto
100 gr di farina manitoba
130 gr di farina 00
90 gr di zucchero
1 tuorlo
2 uova intere
vaniglia o aroma vaniglia
buccia d'arancia grattugiata
1 pizzico di sale 
90 gr di burro morbidissimo

aggiungere tutti gli ingredienti all'impasto  40 sec./vel.6 e poi 2 min./spiga
Lasciar lievitare almeno 5/6 ore.

Ore 22.00
Mettere l'impasto  in una ciotola capiente  e incorporare 100 gr di uvetta rinvenuta nel rum e frutta candita a piacere impastando con le mani, dopodiché mettere l'impasto ottenuto nello stampo di carta e lasciar lievitare ancora almeno 8 ore, deve raggiungere almeno il bordo.

La mattina dopo ...
Per la copertura:
50 gr di mandorle
30 gr di zucchero
10 gr di farina di mais
30 gr di albumi

Tritare le mandorle con lo zucchero 10 sec./vel.10, riunire sul fondo con la spatola, unire la farina
di mais e gli albumi 15 sec./vel.4.
Ricoprire il panettone con la ghiaccia preparata e decorare con mandorle intere.
Cuocere in forno caldo a 180° per circa 50 minuti.
Una volta cotto va capovolto e lasciato raffreddare, io ho usato due ferri da lana, infilzando il fondo e ponendo il panettone su una pentola larga.

mercoledì 19 agosto 2015

Fette biscottate





La ricetta originale proviene da  misya io l'ho leggermente modificata ma soprattutto l'ho...bimbyzzata!


Ingredienti per circa 20 fette biscottate:

350 gr di farina 00

50 gr di zucchero
30 ml di olio di semi di arachide
uovo
125 ml di latte scremato
1/2 bustina di lievito di birra 
1 pizzico di sale
1/2 cucchiaino di malto
1 cucchiaino di miele

Un po' di latte per spennellare
Procedimento Bimby:
Mettere nel boccale il latte e il lievito di birra  1 min/37º/vel. 2
Aggiungere la farina, l'uovo, lo zucchero, il pizzico di sale e impastare circa 8 min/spiga,
durante questa fase aggiungere dal foro del boccale il malto, il miele e l'olio.
Lasciar lievitare l'impasto dentro ad uno stampo da plumcake per circa due ore, a lievitazione finita spennellare la superficie con un po' di latte e cuocere in forno già caldo a 180º per circa 30 minuti.
Lasciar raffreddare completamente e tagliare in fette di circa 1 centimetro, cuocere in forno per circa 20 minuti a  150º, rigirando le fette a metà tostatura per dorarle da entrambi i lati.
Una vera sorpresa...veloci da preparare, buone, fragranti e leggere!



domenica 22 marzo 2015

Biscotti con farina di riso



Ancora un biscottino con farina di riso indicato quindi agli amici celiaci, davvero buoni per tutti,  per la colazione o per il momento del tè...adoro preparare i biscotti e questi sono veloci veloci se impastati nel Bimby o nel vostro robot da cucina, o anche ovviamente a mano.

Ingredienti:
250 gr di farina di riso
30 gr di fecola di patate
2 uova 
100 gr di zucchero
100 gr di burro morbido
1 cucchiaino di lievito vanigliato

Impastare tutti gli ingredienti, si formerà un impasto non troppo compatto. 
Bimby: 20 sec. Vel. 6, se occorre ripetere.
Prelevare delle palline di impasto e passarle solo da un lato in una ciotolina con dello zucchero semolato. Disporre le palline ottenute sulla teglia ben distanziate e con i rebbi della forchetta schiacciarle un pochino ottenendo le striscette decorative.
Cuocere in forno statico già caldo a 180º per circa 20 minuti.