mercoledì 3 gennaio 2018

Padellata di insalata mista






Questo è una "ricetta"  che mi fa molto ridere...per molti di voi sono certa che è un po' la scoperta dell'acqua calda, ma per me invece è stata una piacevole scoperta...avevo una bellissima bustina di insalata mista pure bio e da consumare prima possibile, ma d'inverno l'insalata proprio non riesco a gradirla, ci vuole una contorno caldo...e allora che faccio la butto? Noooooooo mi sono detta ...ma io ora la ripasso in padella aglio, olio e pomodorini pachino, come farei con la misticanza (ma senza lessarla prima)...ah e aggiungerei pure qualche oliva così per darle un senso!
Bè era buonissima!!!!
Ingredienti e procedimento già ve li ho scritti...provare per credere e salvare una bustona piena d'insalata! 

lunedì 18 settembre 2017

Torta moretta ripiena di cioccolato bianco

Qui il link alla fonte di questa ricetta!

Ingredienti:
220 gr di farina
220 gr di zucchero semolato
4 cucchiai di cacao amaro
4 uova intere
100 gr di burro fuso
50 ml di latte o panna
1 bustina di lievito
Farcia:
Bagna:
300 ml di acqua
100 ml di zucchero
a piacere un bicchierino di liquore
Per decorare:
Zucchero a velo e codette di cioccolato

Accendere il forno a 180° modalità statico, imburrare e infarinare uno stampo da torte (meglio se di metallo e antiaderente)

Setacciare la farina con il cacao ed il lievito, fondere il burro al microonde oppure a bagnomaria appena sarà tiepido mescolarlo alla panna o al latte.

In una ciotola mettete le uova intere sgusciate con lo zucchero, frullate ad alta velocità per almeno 10′, si otterrà un composto ben montato e soffice.

Aggiungere a cucchiaiate la farina e cacao, alternando il burro già mescolato al latte o alla panna frullando a bassa velocità fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso.

Versare l’impasto nella tortiera e infornare, già a temperatura, per 40′ circa, a cottura ultimata fare sempre la prova stecchino nel cuore della torta, lasciare raffreddare la torta moretta su una gratella eliminando il cerchio dello stampo e anche la base dopo almeno 10′, lasciarla raffreddare perfettamente.
Preparare anche la bagna per la torta, mettere in un pentolino l’acqua con lo zucchero e scaldare a fiamma dolce portando all’ebollizione. Lasciate intiepidire e aggiungete il liquore.
Ultima fase: tagliare la torta a metà con un coltello a lama lunga, mettere la base della torta in un piatto da portata e con l’aiuto di un cucchiaio imbibire bene sia la base che l’altra metà che andrà a completare la torta .
Con una spatola spalmare uno strato generoso di crema sulla base della torta e con un movimento veloce e sicuro porre la seconda metà sulla torta.
Cospargere la superficie con zucchero a velo e codette di cioccolato a piacere e lasciate la torta in frigo fino al momento di  servirla in tavola.

sabato 29 luglio 2017

Bibita fredda zenzero e limone

                      .

L'inverno passato la bevanda a base di zenzero e limone ha imperversato come energizzante, corroborante, antifatica, decongestionante, antiraffreddore, antitosse...e chi più ne ha più ne metta! perché non proporla fredda in estate, per continuare a trarre tutti i benefici da questa magica spezia e dal signore degli agrumi ovvero il nostro tanto amato limone?
Ho riproposto la ricetta presa dal Blog di Paola "Zenzero e limone" , che porta proprio il nome di questi due magici elementi, adattata e preparata con il bimby per comodità ma non è assolutamente necessario!

Ingredienti:
50 gr di zenzero fresco pelato con un pelapatate e fatto a pezzettini
100 gr di zucchero semolato (o di canna)
1.500 gr di acqua naturale
1 bel limone spremuto

Preparazione:
Nel boccale del bimby mettere lo zenzero e tritare 10 sec. Vel 6
Aggiungere l'acqua e portare a ebollizione 20 min 100º vel. Soft
Aggiungere lo zucchero e mescolare 2 min vel. 2
Lasciar raffreddare, aggiungere il limone spremuto, filtrare in una caraffa e servire fredda.



Senza bimby consiglio di tritare lo zenzero in un frullatore e proseguire la preparazione semplicemente usando una pentola!

Pizzica un po' ma anch'io mi sto abituando al suo sapore...

lunedì 12 giugno 2017

Polpette quinoa e zucchine con cuore filante

                                     

Un cuore filante di stracchino per queste polpette con quinoa e zucchine, da gustare come antipasto, finger food, o un secondo leggero e gustoso.
La preparazione è molto semplice e si prestano ad essere aromatizzate con le spezie che più ci sono gradite, io ho trovato particolarmente gustosa la scorza del limone,  inoltre utilizzando pangrattato senza glutine sono perfette per i celiaci infatti la quinoa, che è definita uno "pseudo cereale", fa parte della famiglia delle "Chenopodiacee"...ovvero degli spinaci. 
La ricetta originale proviene dalla ricca piattaforma http://www.giallozafferano.it.
Ideali per limitare l'uso della carne le polpette con ingredienti alternativi non hanno nulla da invidiare alle classiche e gustose polpette tradizionali...provare per credere!

Ingredienti:

Per circa 18 polpette:

200 gr di quinoa
400 gr d'acqua
Olio evo
Sale
2 zucchine (circa 250 gr)
Una confezione di stracchino da 125 gr 
60 gr  di parmigiano
130 gr di pangrattato + q.b. per la panatura 
2 uova
Scorza di limone a piacere 
Erba cipollina o le spezie che preferite 
Sale e pepe 



Cottura della quinoa:
Prima di tutto mettiamo in ammollo in acqua fredda i semi della quinoa per circa mezz'ora, li scoliamo e li sciacquiamo molto bene per eliminare la saponina che li ricopre.
In un tegame versiamo un fil d'olio evo, lasciamo scaldare un poco e aggiungiamo la quinoa, tostiamo per un paio di minuti e poi aggiungiamo l'acqua, portiamo a bollore e lasciamo cuocere circa 15/20 minuti mescolando di tanto in tanto. A cottura ultimata l'acqua si asciugherà completamente e i semi diverranno morbidi e semitrasparenti.

Preparazione:
Mentre la quinoa si raffredda,  in una capiente ciotola raccogliamo le due zucchine tagliate a julienne regoliamo di sale e pepe, aggiungiamo l'erba cipollina, la scorza grattugiata del limone, il pangrattato e il parmigiano e infine la quinoa raffreddata, mescoliamo bene il tutto.
Preleviamo un po' di impasto dandogli la forma di una pallina bucata nel mezzo, versiamo nel buco un cucchiaino di stracchino e richiudiamo la nostra pallina con altro impasto.

Le polpette vanno cotte in olio non troppo bollente per circa 2/3 minuti per parte, appena dorate sono pronte da servire calde o  tiepide con il loro ripieno cremoso e filante.